Ultima modifica: 14 novembre 2017

Codice e Regolamenti

Regolamenti e Patto di Corresponsabilità

Regolamento d’Istituto

Doveri degli alunni

Gli alunni sono tenuti ad avere nei confronti del Dirigente Scolastico, di tutto il personale e dei compagni, lo stesso rispetto, anche formale, consono ad una convivenza civile.

Agli studenti è richiesto un abbigliamento decoroso, la cura della pulizia personale e l’uso di un linguaggio adeguato.

Gli alunni sono tenuti a frequentare regolarmente le lezioni, a favorirne lo svolgimento e ad assolvere assiduamente gli impegni di studio. La presenza a scuola è obbligatoria anche per tutte le attività organizzate e programmate in tempo dal Consiglio di Classe.

Gli studenti e i loro genitori, gli insegnanti e il personale ATA sono tenuti a rispettare e a far rispettare le sotto elencate regole di comportamento.

La condivisione e l’osservazione delle norme scritte e di quelle ascrivibili alla sfera della civile convivenza contribuiscono a creare un clima di coesione e favoriscono di molto l’organizzazione della attività didattica che, per essere produttiva, deve essere sostenuta dall’impegno e dalla partecipazione di tutte le componenti della scuola.

Vigilanza sugli alunni e presenza nelle classi

1. Il personale docente dovrà trovarsi in aula 5 minuti prima dell’orario di inizio della prima ora di lezione;

2. Gli insegnanti sono invitati:

– a mantenere la disciplina degli allievi;

– ad educare gli allievi al rispetto delle strutture pubbliche;

– ad intervenire affinché le strutture scolastiche non vengano manomesse o deturpate;

– a segnalare con tempestività sul registro di classe eventuali danneggiamenti riscontrati sull’immobile, sugli arredi o sulle attrezzature.

3. Durante l’intervallo è necessario che il personale docente vigili sul comportamento degli alunni per evitare che si rechi pregiudizio alle persone e alle cose.

4. Il personale ATA, in servizio presso le aule e/o laboratori, deve garantire la sorveglianza degli allievi fino all’arrivo del docente, segnalando al Vicepreside eventuali comportamenti scorretti;

5. In aula e/o nei laboratori, durante le lezioni, gli studenti devono comportarsi in modo rispettoso e collaborativo. Le uscite dalle aule e/o laboratori devono essere autorizzate dall’insegnante e non devono interessare più di uno studente alla volta.

6. Durante il cambio dell’insegnante, al termine della lezione, gli studenti non devono lasciare l’aula o sostare nei corridoi;

7. Nei trasferimenti dalle aule ai laboratori, o viceversa, gli studenti devono spostarsi ordinatamente, evitando soste nei corridoi, sulle scale o in altri luoghi dell’Istituto;

8. E’ assolutamente vietato introdurre all’interno dei laboratori bevande, merendine e computer personali; il docente vigilerà su tali comportamenti;

9. Al termine delle lezioni l’uscita dalle aule e/o dai laboratori deve avvenire ordinatamente, evitando assembramenti in corrispondenza delle uscite;

10. Uscendo dall’Istituto gli studenti devono prestare attenzione a non occupare la sede stradale, mantenendosi sui marciapiedi;

11. Durante l’intervallo la vigilanza agli studenti nelle aule, nei corridoi e nell’atrio è svolta dai docenti secondo turni stabiliti, con l’apporto dei collaboratori scolastici.

Anche per l’area esterna sarà assicurata la vigilanza.

Presenza nelle classi

1. Solo per gravi motivi e tempi brevissimi è consentito all’insegnante di abbandonare la classe, durante le ore di lezione, previo affidamento della classe alla sorveglianza del Collaboratore Scolastico in servizio al piano.

2. Non è consentito agli insegnanti allontanare gli alunni dalle classi, in quanto responsabili unici della loro sorveglianza; solo in caso di grave e deplorevole comportamento, gli alunni possono essere accompagnati dal Collaboratore Scolastico in Presidenza, con opportuna annotazione sul registro di classe.

3. Gli insegnanti sono invitati a controllare che le uscite degli allievi abbiano la durata strettamente necessaria e non si ripetano pretestuosamente.

Norme di comportamento. Libretto assenze, permessi e comunicazioni

Per le giustificazioni delle assenze, per i permessi di entrata in ritardo e di uscita anticipata, per le comunicazioni tra scuola e famiglia si farà uso dell’apposito libretto, debitamente completato con la firma di uno dei genitori o di chi ne fa le veci. Le richieste devono essere presentate entro le ore 9.00 del mattino presso il centralino.

Lo studente maggiorenne ha la possibilità di ritirare e sottoscrivere personalmente il libretto così come le richieste di giustificazione per assenze, ritardi o uscite anticipate.

Quando una sezione del libretto risulta esaurita o il libretto viene smarrito, uno dei due genitori (o lo studente maggiorenne) deve provvedere tempestivamente a ritirarne uno nuovo in Segreteria. In caso di smarrimento, il costo del libretto viene posto a carico dello studente.

Assenze

La richiesta di giustificazione dell’assenza deve essere firmata dallo stesso genitore firmatario del libretto (o dallo studente maggiorenne).

La richiesta motivata va sempre scritta sul libretto che lo studente deve presentare all’insegnante della prima ora di lezione, il giorno del rientro. L’Insegnante è delegato a controfirmare la matrice e ad annotare sul registro di classe il nome dell’alunno giustificato.

L’eventuale mancanza di giustificazione nel giorno del rientro va sempre annotata dall’insegnante della prima ora sul registro di classe; lo studente viene regolarmente ammesso in classe ed è rigorosamente tenuto a portare la giustificazione il giorno successivo. Lo studente che al secondo giorno non abbia ancora provveduto a giustificare l’assenza non è ammesso in classe, previo avviso alla famiglia, tranne casi eccezionali valutati da Dirigente Scolastico o dal Vicepreside.

La giustificazione di una assenza superiore ai 5 giorni va presentata al Dirigente Scolastico.

I casi di assenze frequenti vanno segnalati dal Coordinatore di classe al Vicepreside per eventuali comunicazioni alle famiglie. In caso di assenze collettive (scioperi, manifestazioni o altro) gli studenti saranno riammessi in classe previa presentazione del libretto delle assenze su cui i genitori dovranno apporre la firma con la quale attestano di essere a conoscenza dell’assenza.

Ritardi

Gli studenti ritardatari non sono ammessi in aula dopo le ore 8,15 salvo particolari situazioni( guasto del mezzo pubblico, ritardi degli stessi, impraticabilità delle strade per maltempo,

ecc.), devono attendere l’inizio della seconda ora e avere l’autorizzazione del Dirigente Scolastico o del Vicepreside che valuterà le ragioni del ritardo. Il ritardo va giustificato il giorno dopo sul libretto e firmato da uno dei genitori.

I ritardi sistematici vanno segnalati dal Coordinatore di classe al Dirigente Scolastico o al Vicepreside.

Uscite anticipate

Entrate od uscite fuori orario sono consentite complessivamente fino ad un massimo di 3 per Quadrimestre. Potranno essere autorizzate uscite anticipate solo all’ultima ora di lezione e solo per comprovati motivi.

Il libretto con la richiesta di permesso andrà consegnata al momento dell’ingresso in Istituto al personale di portineria, che lo trasmetterà al Vicepreside. Lo studente potrà ritirare il libretto in portineria durante l’intervallo e lo presenterà all’insegnante all’uscita.

L’insegnante annoterà l’ora di uscita sul registro di classe.

Deroghe a quanto sopra indicato saranno ammesse solo in casi eccezionali a fronte di motivazioni che il Dirigente Scolastico o il Vicepreside riterranno valide ed attendibili.

Nei casi di assenze/ritardi prolungati e frequenti, il Coordinatore di classe invia (per mezzo della segreteria) il prospetto delle assenze affinché la famiglia dello studente, minorenne o maggiorenne che sia, ne venga informata.

Uscite nelle ore di religione

Gli studenti, che non si avvalgono dell’insegnamento della Religione Cattolica e che hanno optato per l’uscita dalla scuola, non possono restare all’interno dell’Istituto, neppure nella zona adiacente al locale bar, né all’interno del cortile o dell’area recintata.

Si raccomanda la scrupolosa osservanza delle disposizioni sopra esposte.




Link vai su